Lo sviluppo possibile e il modello Ragusa.

Il sen. Giovanni Mauro, dal 1994 al 2001, è stato Presidente della Provincia Regionale di Ragusa. Questo opuscolo raccoglie i successi dell’attività politica di quel periodo, quando Ragusa diventò modello di sviluppo per tutta l’Isola.

Tra i progetti portati a compimento:

- Il Patto Territoriale Ragusa, finanziato da Ministero del Bilancio per 100miliardi di vecchie lire, fu linfa importantissima per ben 64 aziende del territorio, con una ricaduta occupazionale stimata intorno ai 1000 posti di lavoro in più.

- In quegli anni, l’Ente si dotò inoltre del Piano Territoriale Provinciale, cioè il Piano Regolatore Generale dell’area iblea. Grazie a questo strumento di pianificazione, per la prima volta, si cominciò a pensare a interventi coerenti nel territorio, rispettandone il profilo economico, puntando ad una omogeneità d’ambito.

- Venne attivato a Comiso, il progetto comunitario Konver. Lo scopo era quello di riconvertire l’ex base NATO ad usi civili. Fu il primo e determinante passo che avviò le procedure per realizzare un aeroporto in questa parte del Sud-Est dell’Isola, oggi realtà, lo scalo aeroportuale “Pio La Torre” di Comiso.

- Nasce in quel periodo il Consorzio Universitario di Ragusa, fondatore proprio Giovanni Mauro nel suo ruolo di Presidente della Provincia. A Ibla trova sede il corso di laurea in Scienze Tropicali e Sub Tropicali della Facoltà di Agraria dell’ateneo catanese. Poi arrivò anche la Facoltà di Lingue con i corsi di laurea per le Lingue Orientali.

Questi sono solo alcuni dei traguardi raggiunti e tanto altro è presente nel documento “Lo sviluppo possibile. Il modello Ragusa” che invitiamo a leggere.

Disegni di Legge XVII legislatura